ADUSBEF compie 30 anni ed elegge il nuovo Presidente

0
67

 

Cambio ai vertici di Adusbef.

 

In data 13 maggio 2017, si è tenuto a Roma il X Congresso dell’Adusbef (Associazione difesa utenti servizi bancari e finanziari).

Riuniti presso la Sala Congressi dello storico Hotel Forum di Roma, lungo i Fori Imperiali, i delegati designati dai rispettivi Congressi Regionali si sono ritrovati in un clima festoso e goliardico per festeggiare trent’anni di vita dell’associazione.

In questi anni non sono mancate battaglie anche epocali contro le ingiustizie, le lobbies ed ogni forma di sopruso ai danni dei cittadini vessati dai poteri forti.

Ricordiamo le cause Parmalat, Cirio, Argentina, My Way e For you della ex Banca 121, e poi ancora i casi Fonsai-Unipol, MPS, le Banche Venete, e poi ancora gli scandali Telecom, Sorgenia, e poi ancora le battaglie a tutela della salute pubblica come quelle in ambito ambientale e della sanità, passando anche per le azioni dimostrative verso le varie Autorità di controllo.

I festeggiamenti per il compleanno sono stati anche l’occasione per l’avvio di una nuova era dell’associazione, pur nel segno e nella continuità dei valori fondanti e costitutivi, di Adusbef.

Nel giorno del suo trentesimo anniversario, infatti, lo storico Presidente, Sen. Dott. Elio Lannutti, con un discorso appassionato e pieno di ricordi, ha passato il testimone all’avv. Antonio Tanza, salentino di origine e vicepresidente di Adusbef da oltre venti anni, nonché artefice delle più importanti vittorie in tema di anatocismo ed usura bancaria: ricordiamo su tutte le tre vittorie in Corte Costituzionale (sentenza n. 425 del 17 ottobre 2000; sentenza n. 29 del 25 febbraio 2002; sentenza n.78 del 5 aprile 2012); nonché i successi dinanzi alle Sezioni Unite delle Corte di Cassazione nel 2000 e nel 2010.

Ha difeso migliaia di consumatori in centinaia e centinaia di cause epocali, dinanzi a tutti i Tribunali d’Italia e Corti d’Appello, in tema di anatocismo bancario, usura, signoraggio, autovelox e taratura, diritto finanziario (Cirio, Parmalat, prodotti My Way e For You, Tango Bond, Lehman Brothers, ecc.), tutela della salute (tra le tante, la sentenza del Tribunale di Bari, sezione distaccata di Modugno, n. 127 del 16 novembre 2005 contro le acque minerali), ecc. Vanta diverse pubblicazioni in tema di Diritto e tantissimi articoli scientifici in materia bancaria e finanziario, nonché di tutela dei Consumatori, è docente a contratto in alcune Università.

Mero passaggio formale la votazione, che ha visto convergere nella figura del neo Presidente Tanza il massimo consenso dei voti da parte degli oltre 100 delegati provenienti da tutta Italia.

L’avv. Tanza si è quindi presentato ai delegati ed alla stampa con un discorso chiaro, sintetico e preciso: “Adusbef è nata per compiere battaglie nell’interesse dei cittadini e delle persone meno tutelate; questo è lo spirito con cui Adusbef continuerà a vivere al di là del Presidente eletto! Ogni avvocato Adusbef è un guerriero dei diritti, ed a me, grazie al Vostro voto, da oggi spetta il compito di guidare questo gruppo di guerrieri. E’ un onore ed un compito che accetto con entusiasmo, nel solco di quello spirito fondativo della nostra associazione che continuerà imperitura”.